L'isola senza tempo - di Gianluca Mercadante



"I sogni nascono per subire ostacoli, ma chi conosce questa verità, o per meglio dire ci sbatte contro può scegliere. Non tutti sanno interpretare il ruolo del bastone fra le ruote. L'essere ipocriti per quieto vivere é un compromesso di facile esecuzione".


"L'isola senza tempo" di Gianluca Mercadante, pubblicato nel mese di ottobre 2020 da Las Vegas edizioni, é la storia famigliare tra un figlio e un padre, tra Biagio e Marcello.

La madre Nicoletta è mancata quando Biagio aveva solo sei anni e di lei conserva solo qualche ricordo felice. Marcello invece, si è sempre rifugiato nei racconti immaginari trasmessi al figlio in cui narrava di un luogo lontano che lui ha sempre chiamato l'isola, un posto di fiducia che somiglia alla moglie.


"All'inizio i ricordi del passato restano a grandi linee intatti, è la memoria a breve termine quella che da subito va in tilt. Ma presto o tardi il serbatoio della memoria a lungo termine inizia a prosciugarsi, i neuroni sopravvissuti fanno quelle due pulizie sopra sopra e sgomberano i locali, sfrattati dalla malattia che, senza nulla di personale, ci mancherebbe, porta a termine il compito di generare il vuoto".

Come in tutte le famiglie pero' i segreti sono nodi difficilmente slegabili che si tendono a nascondere e che complicano i legami. Biagio è da sempre omosessuale e il coraggio di svelarlo al padre non lo ha mai trovato. E' innamorato di Andrea, un uomo dalla vita parallela, sposato e con dei figli.

Marcello è un uomo di altri tempi. E' un uomo che ama le donne e che non comprende quelli come suo figlio.

Così i segreti diventano pesi e poi macigni...per padre e figlio. Diventano fardelli da trasportare ogni giorni. Diventano freni che complicano tutto e fanno perdere la voglia di lottare e di volersi bene.

In una storia sospesa tra reale e immaginario, Biagio dovrà finalmente fare i conti con tutto quello che è stato nascosto e al tempo stesso quello che ha tenuto insieme la sua famiglia, scoprendo personaggi nuovi e ricordando altri di cui ha sempre sentito parlare fin da bambino. Sarà una buona occasione, la malattia del padre, per conoscerlo meglio e per aprire finalmente il suo cuore svelando quella natura che ha sempre fatto parte di lui.

Gianluca Mercadante è nato a Vercelli nel 1976, dove vive e lavora. Decine di suoi racconti sono apparsi in antologie, riviste e per il Giallo Mondadori. Ha pubblicato McLoveMenu (Stampa Alternativa, 2002 – Premio Parole di Sale), Il Banco dei Somari (NoReply, 2005), Nodo al Pettine – Confessioni di un parrucchiere anarchico (Alacràn, 2006) e a partire dal 2008, sempre e solo con Las Vegas Edizioni, ha pubblicato L’Isola Senza Tempo, Le trasmissioni riprenderanno il più presto possibile, Polaroid, Cherosene, Caro scrittore in erba, Caro lettore in erba e Casinò Hormonal, caso letterario nel mercato degli eBook e fra i migliori dieci romanzi erotici degli ultimi anni secondo “Panorama”.


This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now