Featured Review

Cambio di rotta - di Elizabeth Jane Howard

 

" Il fatto é che la vita ti ha abituata a dare per scontate tante cose, ma invece non possiamo dare per scontato niente, tranne poche cose spiacevoli o del tutto irreali. Te lo dico io, le buone intenzioni sono un terreno fertile: sono quelle che si fanno strada meglio di tutto e dividono la società al suo interno..."

 

Cambio di rotta, uscito il 6 settembre 2018 per Fazi Editore, é un libro complesso per le sfumature dei quattro personaggi protagonisti, come sempre nello stile della Howard. Protagonista é la profonda indecisione del genere umano, i suoi errori, i suoi vissuti.

Emmanuel Joyce é un famoso drammaturgo dal notevole fascino. Sua moglie Lillian é una donna carismatica e bella, vittima dei suoi fantasmi passati tra la morte della figlia Sarah e la sua malattia. Jimmy é il loro compagno di viaggio, fedele amico e braccio destro. In questo trio vincente s'inserisce una nuova segretaria dei Joyce, Alberta, una ragazza inglese giovanissima alle prime armi. Emmanuel é alla ricerca dell'attrice perfetta capace di interpretare Clemency  nella nuova opera scritta da lui. Il loro viaggio inizia in inghilterra, per poi dirigersi verso gli Stati Uniti e infine in Grecia.

Cambio di rotta é come se fosse un lungo viaggio in nave dove i quattro personaggi decidono, per varie ragioni, di cambiare il percorso all'ultimo, imprevedibilmente, verso una nuova destinazione, perché in fondo si tratta di un percorso di formazione dove ciascuno di loro chiarisce cosa davvero vuole dalla vita e che ruolo occupare in essa. Un viaggio dove é tutto apparentemente pianificato, ma stravolto dagli eventi imprevisti che accadono.

 

"La vita dal punto di vista di chi la vive, é come un enorme tappeto incompiuto, con tanti fili che escono da tutte le parti: alcuni li filano così da allungarli un pò , altri li tessono. Solo alcuni riescono a fare entrambe le cose: in questo modo il disegno del tappeto si allarga, si arricchisce. Poi ci sono quelli che la vita la passano a cercare di avere una visione d'insieme del tappeto in modo da capire come procedere per finirlo."

 

Ognuno di loro vive i propri sentimenti come se li raccontasse al lettore intimamente. Ciascuno di noi, sfogliando queste pagine, diventa il quinto personaggio di questo libro perché riesce ad accarezzare le loro anime rimanendo neutrale ma fedele a ciascuno di loro. Il lettore diventa l'ascoltatore preferito in un confessionale privato. Diventa uno specchio nel quale i personaggi vedono davvero sé stessi finalmente, dopo i loro trascorsi. Ci raccontano i loro segreti e le loro paure come se fosse naturale, come se davvero fossimo lì. La scrittura della Howard non smentisce mai con questo stile diretto e sfaccettato, che coinvolge il lettore senza farlo mai sentire solo, anche se davanti alle vita degli altri.

 

"Dopo, ogni cosa ha accelerato ed è precipitata; tutto è accaduto troppo in fretta, come se dovessi rincorrerla, la mia vita, correndo a perdifiato e gridando inascoltata per il bisogno di scegliere, mentre gli eventi si succedevano frenetici, del tutto al di là del mio controllo.”

 

Cambio di rotta é un inno al cambiamento. Nonostante le età diverse dei personaggi, le loro personalità e i loro vissuti che alla fine convergono verso un'unica strada. Essi possono sempre cambiare per migliorare le loro esistenze. La Howard descrive la vita nelle sue crude e difficili verità poco limpide agli altri. Descrive un mondo senza epoche perché sempre uguale per la natura complicata del genere umano. Propone un percorso di crescita e cambiamento per ciascuno di loro, ma anche per i lettori stessi. Saremo noi poi a coglierne il significato in base alle nostre di vite.

 

 

Elizabeth Jane Howard, (Londra, 26 marzo 1923 – Bungay, 2 gennaio 2014[1]) è stata una scrittrice britannica, una delle più incomprese e inusuali del Novecento. I suoi romanzi di maggior successo sono i cinque volumi della cosiddetta «Cazalet Chronicle», una saga familiare che racconta i cambiamenti nella vita inglese durante gli anni di guerra, specialmente per le donne: Gli anni della leggerezza (The Light Years, 1988), Il tempo dell'attesa (Marking Time, 1991), Confusione (Confusion, 1993), Allontanarsi (Casting Off, 1995) e Tutto cambia (All Change, 2013), pubblicati da Fazi Editore.

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now