Sirley - di Elisa Amoruso


"Vorrei che il tempo si fermasse e ci lasciasse su quest'altalena. Invece il suono del battito di mani della suora ci interrompe. Il parco si svuota e, anche se è difficile da ammettere, dobbiamo finirla qui."


Sirley è stato il libro del mese di agosto del gruppo di lettura #noiragazzitralepagine, una lettura leggera e contemporanea pubblicata da Fandango. La storia è ambientata nel 1989 e racconta prima di ogni cosa la storia di un'amicizia tra Nina, undici anni, con una famiglia incasinata e un fratellino difficile da gestire, e Sirley, una ragazzina tredicenne che arriva dalla Guyana francesce. Tra le due nasce una sintonia intensa e forte che porterà Nina ad affacciarsi sul mondo adulto già scoperto invece dall'amica.

Nina si ritrova dal centro di Roma catapultata in quartiere di periferia,fatta da palazzoni e prati bruciati.

L'unico aspetto a salvarla dalla nuova quotidianità è la nuova amica con il sogno ambizioso di interpretare la Madonna nella processione del quartiere.

Insieme a lei, Nina scoprirà cosa significa essere donna, capirà anche dinamiche più particolari della sua famiglia.

Chi non ha avuto nella propria vita un rapporto di amicizia del genere nella pre adolescenza?

Credo un pò tutti. Un'amica o un amico che ci ha aperto un mondo nuovo o un passaggio a stimoli nuovi. Una persona a noi inaspettata che ci ha cambiate e che, in qualche modo, ci ha fatto crescere.


Elisa Amoruso ha ispirato il film Maledetta primavera, diretta da lei con Micaela Ramazzotti e Gianpaolo Morelli attraverso un romanzo di formazione avvincente con due protagoniste tenere e irresistibili.



Elisa Amoruso, sceneggiatrice e regista, si diploma in Sceneggiatura al Centro Sperimentale di Cinematografia di Roma. Sceneggiatrice della serie Fedeltà, tratta dal romanzo di Marco Missiroli, per Netflix. Esordisce al cinema come sceneggiatrice nel 2009 con il film Good Morning Aman, regia di Claudio Noce, Settimana della critica al Festival di Venezia. Fuoristrada è l’esordio alla regia, film documentario, vincitore della menzione speciale nella sezione Prospettive al Festival di Roma, 2013, candidato ai Nastri d’argento. Strane Straniere è il suo secondo lungometraggio documentario, in selezione alla Festa del Cinema di Roma 2016, vincitore del Premio Afrodite, distribuito in sala da Istituto Luce Cinecittà. Nel 2019 dirige per Fandango e TimVision il film documentario Bellissime. Autrice e regista per Memo Film di Chiara Ferragni: Unposted, documentario sulla vita della fashion blogger numero uno al mondo, Chiara Ferragni. Sceneggiatrice di Cloro, di Lamberto Sanfelice, in concorso al Sundance Film Festival 2014, La foresta di ghiaccio, di Claudio Noce, Una passione sinistra di Marco Ponti. Negli ultimi anni scrive per cinema e letteratura, pubblicando due romanzi con Newton Compton.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now