top of page
  • Giusy Laganà

Cleopatra e Frankenstein - Di Coco Mellors,quando la parte più oscura di te incontra la parte più oscura di me, si crea la luce |




"Salirono fino al primo pianerottolo. Per tornare a terra bisognava saltare una decina di gradini. Come i giochi che fanno i bambini, quando si sfidano a lanciarsi da sempre più in alto. Lui la prese per mano. Lei strinse forte con le dita. Saltarono insieme."


Quando Cleo e Frank si incontrano nell'ascensore di un grattacielo a Manhattan la sera di Capodanno, non sanno che da lì a sei mesi si sposeranno e andranno a vivere insieme tra dipendenze, abuso di alcool, amici con storie disfunzionali. Quello che appare un iniziale idillio, finisce per essere un infelice punto di svolta nella loro vita e in quella degli amici più cari.


«Quando la parte più oscura di te incontra la parte più oscura di me, si crea la luce»: di crepe, relazioni, salute mentale. "Cleopatra e Frankenstein", un esordio potente, una storia dolorosa. La storia di un incontro, quello più chiacchierato nel mondo del Book Instagram estivo del 2023. Sospinto in cima alle classifiche del Regno Unito, grazie allo straordinario passaparola tra i lettori, é un romanzo sulle fibrillazioni dell'amore, sulle sue sfumature e su tutte quelle relazioni imperfette nate da serate inaspettatamente perfette e casuali, e soprattutto é un romanzo su New York: ancora una volta sfrenata, eccessiva, meravigliosa, irraggiungibile.


"Noi vogliamo quel ci manca, in entrambi i sensi: perché ne siamo privi e perché ne abbiamo nostalgia. Più senti che ti manca qualcosa, e più la vuoi."


Cleo ha ventiquattro anni, fa la pittrice e da quando ha lasciato l'Inghilterra e si é trasferita a New York si imbuca a una festa dopo l'altra. Fino alla sera di Capodanno, quando incontra Frank, vent'anni più grande di lei, puro self-made man. Il loro incontro é magnetico, si catturano a vicenda per non volersi lasciare mai più. Oltre alla promessa e possibilità di essere felice, Frank offre a Cleo la libertà di dipingere e e l'opportunità di richiedere la Green Card dato che il suo visto da studente sta per scadere.

Ma questo incontro tra universi lontani, amici stravaganti, omosessualità nascoste, droghe, ansie e tanti sogni, porta a un inevitabile esito complesso e doloroso. Perché come scrive Coco Mellors, le persone come i sentimenti vanno nutriti, alimentati e se questo non avviene, l'epilogo é già scritto.


C’è un momento, nella vita di certi matrimoni, in cui qualcosa sbava, stona, distorce e fa capire che le cose non stanno come credevamo. Di solito, stanno molto peggio. Nella storia raccontata in Cleopatra e Frankenstein – il romanzo di esordio di Coco Mellors, 32 anni, a lungo in cima alle classifiche inglesi, uno dei fenomeni più amati su TikTok che presto vedremo adattato in una serie tv firmata Warner Bros – lo «svelamento» arriva a pagina 41. È allora che Cleo, una bella e bionda inglese che studia arte a New York e ha il permesso di soggiorno in scadenza, scopre, proprio nel giorno del suo matrimonio con Frank, 20 anni più di lei e capo di un’agenzia pubblicitaria, di essersi sposata in camicia da notte. L’autrice scrive solo che «chinò lentamente la testa», e noi iniziamo a sospettare che le cose, da lì in poi, non si metteranno benissimo.


Un matrimonio frettoloso si rivela disfunzionale e "tossico" per entrambi i protagonisti. Cleo non riesce più a dipingere, non sopporta la dipendenza sempre più in aumento dall'alcool di Frank e così si rifugia in una rapporto clandestino con il migliore amico del marito. Frank stesso s'innamora gradualmente di una nuova collaboratrice, Eleonor. Insomma, una scintilla troppo calda che si é spenta troppo in fretta per la loro eccessiva diversità. Il tema della salute mentale accompagna queste pagine pregne di incertezza e avvistamento del pericolo dietro l'angolo. La morte della madre di lei per suicidio, l'abbandono del padre di Frank che non lo hai mai riconosciuto, l'assenza della figura paterna di Cleo troppo preso dalla nuova moglie new age, segnano le fratture e le difficoltà di un rapporto precario cicatrizzato da pericoli psicotici e tentativi di suicidi annunciati. La terapia é marginale, se non nella parte finale del romanzo. Ciascuno di loro cerca di "mettere delle toppe" scappando attraverso droghe, alcool, tradimenti e bugie. Ma la fossa che si scava, giorno dopo giorno, diventa sempre più profonda, pronta a inghiottire tutti i personaggi, incluso un malcapitato pentauro da zucchero illegale.


«È Il grande Gatsby del XXI secolo». Così un esordio è diventato un fenomeno sui social


Non vedevo l'ora di leggere questo libro, per il successo riscosso e perché parla di relazioni umane, sentimentali e sociali. Sfodera ogni crepa dei rapporti di oggi che si accendono troppo in fretta per poi pentirsene. Devo ammettere che mi é piaciuto perché é ricco sia di personaggi "problematici" quindi reali, sia perché rivela al mondo ancora una volta il lato tossico delle relazioni contemporanee e perché all'interno del romanzo la comunicazione é velata e complessa, tematiche a cui sono affezionata. Un ritorno alla Sally Rooney bisogna ammetterlo che aumenta i suoi haters ma aumenta anche i suoi fans più affezionati, come me.


Coco Mellors è inglese, ha studiato scrittura creativa alla New York University e vive a Los Angeles. Cleopatra e Frankenstein, il suo primo romanzo, è in corso di traduzione in 10 Paesi e diventerà presto una serie tv prodotta dalla Warner Bros.

Комментарии


bottom of page