A tempo di tango. Scacco matto a Buones Aires - di Mario Abbati



"Manipolare il tempo. Non è una capacità accessibile alla gente normale saper dosare passato, presente e futuro all’interno di uno stesso recipiente, che sia un acceleratore di particelle, la palla di vetro di una maga, un’opera d’arte o l’abitacolo di una Panda verde immatricolata a fine ventesimo secolo".

È in libreria “A tempo di tango. Scacco matto a Buenos Aires”, il nuovo romanzo di Mario

Abbati edito da bookabook (pp. 432, €16,00).


Il Tempo che governa i passi del tango e il corso ordinato degli eventi, all’improvviso, inizia a prendersi gioco del maestro di ballo Toni de Mastrangelo: la sua vita perde ritmo e logica, trascinandolo in una caotica partita a scacchi di cui lui non conosce le regole. La sua fidanzata, la sua auto, la sua scuola di tango danno infatti segni di cedimento sospettosamente sincronizzati, spingendolo a trovare finalmente il coraggio di volare verso il luogo mitico per ogni tanghero: Buenos Aires, luogo ambito dagli amanti del genere.

Bussola disorientata di questo viaggio è il Pangioco, una versione alternativa degli scacchi creata dal misterioso artista argentino Xul Solar, amico intimo di Borges, e acquistata per caso da Toni.

Da questo strano gioco, il protagonista verrà trascinato in una sequela di inganni, pericoli e rivelazioni, insieme a collezionisti di tarocchi, un poeta post avanguardista, una conturbante massaggiatrice, un gatto psicologo e un maestro di tango che non balla.


"Di lui so poche essenziali informazioni: che oltre al tango argentino è appassionato di scacchi, che la carriera l’ha obbligato a trasferirsi di città in città per salire i gradini della gerarchia fino a guadagnarsi i galloni più alti, che la moglie Rosita, di origini spagnole, per stargli dietro non ha mai lavorato".


Mario Abbati è nato a Roma nel 1966. Laureato in Ingegneria e in Filosofia, con Terre Sommerse ha pubblicato “La donna che ballava il tango in senso orario” e “Il paradiso delle bambole”; con Alter Ego ha pubblicato “Vado a comprarmi le scarpe da tango”, “Decimo piano, interno quattro” e “TanguEros - Storie di ballerini tormentati”.

Ora torna in libreria con un nuovo libro dove il tango è protagonista, ancora una volta. Stile di vita scelto per pochi raffinati, ritmo passionale e tanta latinità.

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now