Featured Review

Una volta é abbastanza - di Giulia Ciarapica

 

"Non ho mai preteso nulla da te, se non il tuo sguardo rapace, la tua ira funesta e quella risata improvvisa che fa tremare le mura dal nostro amore. Non ho mai preteso nulla da te, se non tutto quello che mi spetta di diritto, perché ti amo".

 

Giulia Ciarapica esordisce il 2 aprile di quest'anno con un romanzo, edito Rizzoli, che difficilmente vorrete lasciare andare. Diventa in pochissimo tempo la nuova voce frizzante e giovane della narrativa italiana, con una saga famigliare alla Elizabeth Jane Howard, dove i veri protagonisti sono i legami.

E' la storia di due sorelle, tanto diverse, ma unite da un affetto unico e speciale. Un viaggio attraverso le fragilità di due donne alle prese con sconfitte e perdite. L'amore é un sentimento nascosto e combattuto. Non vi é alcun romanticismo, solo realismo sentimentale. Le avversità devono essere affrontate e nulla deve rimanere sospeso.

Le debolezze sono vissute solo attraverso i pensieri dei personaggi, mai nei fatti. Perché? Semplicemente non ci sarà il tempo per pensarci. E' tempo di cambiare. Quello giusto per la propria vita e per quella di una nazione intera che conoscerà il benessere.

 

Siamo a Casette d'Ete, frazione del comune di Sant'Elpidio a Mare, un angolo delle Marche, dove la vita é scandita da albe silenziose e tramonti solitari poco ammirati perché a quell'ora sono tutti impegnati nei laboratori alle prese con suole, chiodi e mastice per cucire scarpe. L'Italia é appena uscita dalla guerra e questo borgo remoto subisce una trasformazione che cambia per sempre i suoi lineamenti, il suo presente e il suo futuro. L'industria calzaturiera segnerà il cambiamento tanto agognato.

 

"Il vento é cambiato ancora, ora soffia in un'altra direzione. Casette d'Ete ha rivelato la sua indole più remota, quella che si specchia con orgoglio nella nuova società del benessere.Gli uomini spendono le loro giornate in laboratorio, ma le attività riecheggiano di un'eco diversa, più sontuosa; cresce il numero degli operai, la manodopera arriva fino in campagna, i bambini spariscono dalle cantine di lavoro e riempiono regolarmente le aule scolastiche; le donne, durante le sere d'estate, quando hanno finito il loro turno, passeggiano lungo il corso con un gelato in mano e un completo nuovo addosso, i capelli raccolti a mostrare gli orecchini bagnati d'argento".

 

Annetta e Giuliana sono l'una l'opposta dell'altra. La prima spavalda e astuta, specie con gli uomini. La seconda invece é solitaria e introversa. Valentino Verdini s'innamora prima di Annetta per la sua forza vulcanica e il suo modo di conquistare gli uomini, ma dopo la guerra capisce che la donna capace di stare al suo fianco é Giuliana. Nonostante gli anni, questa cicatrice sarà impressa per sempre nei cuori di Annetta e Giuliana.

 

"La famiglia è tutto, tutto ciò che la vita ci ha dato per metterci alla prova. E imparare a resistere".

 

Per la prima, Valentino Verdini ha rappresentato un fallimento. Per la seconda, l'amore, anche se ex fidanzato della sorella. Giuliana e Valentino si sposano, nonostante Annetta, e la loro famiglia diventa un punto di riferimento per il paese. Ma il cambiamento é alle porte. L'aria del progresso e della trasformazione arrivano come una fitta nebbia su tutta Casette d'Ete. Le due sorelle si troveranno fianco a fianco per dare una svolta alle loro esistenze e capiranno che, come scrive l'autrice, <...resta solo quel conta, e conta soltanto ciò che resta. Al di là di tutto. Nonostante tutto.>

Una storia importante quella della famiglia di Giulia Ciarapica, con all'interno tante altre piccole storie di personaggi che popoleranno e muoveranno le pagine di questo bel libro. Al centro sempre Annetta, Giuliana e Valentino a dirigere le fila di questa storia, ma anche del cambiamento che stanno per compiere. Tutti hanno bisogno di credere e di andare, perché se vissuta bene, vivere una volta la nostra vita forse é abbastanza. Una volta é abbastanza.

 

L'esordio di Giulia Ciarapica con il suo primo romanzo, il primo di una saga famigliare, segna il suo successo e il suo futuro anche come scrittrice. La sua scrittura é vulcanica, frizzante e coinvolgente. Vi guiderà tra le pagine di una storia che amerete e che non vorrete lasciare andare, non da esordiente, ma come una grande scrittrice, di quelle che faranno la storia.

 

 

 Nata nel 1989, si laurea nel 2012 in Storia della Letteratura italiana e si specializza nel 2014 in Filologia moderna. Scrive di libri sul quotidiano Il Messaggero, tiene una rubrica – Food&Book – su Huffington Post Italia. Collaboratrice del quotidiano “Il Foglio”, cura la rubrica Lezioni di Stile su Officina delle Storie e ha un canale YouTube dove si diletta in video recensioni. Organizza eventi culturali e insegna ai ragazzi delle scuole come si gestisce un blog e come si fa/si parla di Letteratura 2.0 sui social. Il suo primo libro, “Book blogger. Scrivere di libri in rete: come, dove, perché” (Franco Cesati Editore, 2018). 

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now