Featured Review

Tutte le volte che ho pianto - di Catena Fiorello

 

"Finché siamo giovani, il lavoro, la famiglia, gli amici, le ambizioni, ci distraggono dai nostri affanni. E poi di botto, un giorno, ci fermeremo allarmati da una strada inquietudine. Rimarremo immobili a contemplarla. Con gli occhi arriveremo  in quel punto racchiuso in una bolla visibile solo a noi. Agli altri non sarà consentito frugare nei nostri dolori. Pornografia dell'anima che non permetteremo a nessuno di compiere. Lì, in quel punto preciso, sprofondando nei nostri abissi, incontreremo le miserie più atroci. Ferite che per il troppo dolore non si sono rimarginate. E nascerà il rimorso di non aver prestato loro le dovute attenzioni".

 

Flora é una donna forte e combattiva che ha dovuto affrontare la morte della sorella a soli vent'anni, la scomparsa del padre e i tradimenti del marito. Il matrimonio con Antonio é andato in frantumi dopo l'ennesimo tradimento di lui. Con un bar da gestire e la figlia quindicenne da controllare e amare, Flora é una donna che vacilla ogni qual volta il marito torna a corteggiarla. "Mi viene da piangere, come tutte le volte che ho pianto per non aver saputo tenermi stretto l'uomo che amavo. Ma non é dipeso da me. Antonio lo sa. Lo salutiamo abbracciandolo come se fosse un addio. E dentro di me lo é ogni volta".  Flora é una donna che ha pianto troppe volte e le lacrime sono diventate cicatrici indimenticabili ed esposte a qualsiasi vento. Si piange sempre. Si piange quando di nasce. Si piange quando viviamo grandi emozioni o raggiungiamo i nostri traguardi. Si piange quando l'amarezza e la perdita ci strapazzano e ci vendono al miglior offerente. Si piange e basta, per liberarci, per esprimere la sofferenza che abbiamo dentro. Catena Fiorello, con questo libro, invita a piangere e lasciarsi andare. Perché piangere é un atto privato involontario che fa parte della nostra natura umana. Flora, ha imparato a piangere, tutte le volte che ha bisogno di farlo, per andare avanti, per metabolizzare tutto quello che viviamo e che, purtroppo non sempre, ci rende felici.

"Piangere per me é quel momento in cui la verità prende il sopravvento e sfonda tutte le porte, anche quelle serrate con forza. Piangete, lasciatevi andare, guardatevi dentro, e non rimpiangete nulla".

Ma nella vita nulla é prevedibile e in quella di Flora entra un uomo, Leo, che tornerà a farle credere un pò di più nell'amore e nella forza di perdonare e andare avanti, nonostante le difficoltà.

 

"Tutte le volte che ho pianto" di Catena Fiorello, edito Giunti, uscito a febbraio 2019, é un libro commovente e carico di passione. Un romanzo per chi non hai mai smesso di credere nella vita e nell'amore, nonostante la morte, il tradimento, la perdita e l'abbandono.

"Quando le sofferenze diventano troppe si ritorna bambini. Abbiamo un unico desiderio: sentirci amati, il resto non conta. Scompaiono arroganza, presunzione, rancori e incomprensioni, insieme a ogni altro sentimento di cui non si può essere orgogliosi".

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now