Featured Review

Una valigia senza un libro è una valigia vuota

 

Recita così l’inserto del corriere della sera “La Lettura” di questa domenica di agosto, invitando i lettori a leggere e informarsi "una valigia senza un libro é una valigia vuota". Vacanza significa relax, sia al mare che in montagna o in una capitale europea, e noi sentimentalisti italiani vogliamo sempre un valido compagno di viaggio che ci ricordi questa estate 2018, sotto l’ombrellone o durante una pausa da qualche camminata, specie per i bibliofili che di libri ne fanno una grande scorpacciata anche in questo periodo. Per questo a differenza degli altri anni, l’articolo che scriverò sarà incentrato su quello che io leggerò in spiaggia.

 

- La ragazza con la leica di Helena Janeczek:

 

 

Questo libro è stato vincitore del Premio Strega 2018 e vincitore del Premio Bagutta 2018. Finalista al Premio Campiello 2018, racconta la vita di questa ragazza ribelle, l'amore con Robert Capa, l'avventura di fotografare e la gioia di vivere nella Parigi degli anni Trenta. Un libro unico e caleidoscopico, costruito sulle fonti originali, del quale Gerda è il cuore pulsante. È il suo battito a tenere insieme un flusso che allaccia epoche e luoghi lontani, restituendo vita alle istantanee di questi ragazzi degli anni Trenta alle prese con la crisi economica, l’ascesa del nazismo, l’ostilità verso i rifugiati che in Francia colpiva soprattutto chi era ebreo e di sinistra.

 

-L’atlante dell’invisibile di Alessandro Barbaglia:

Dove vanno a finire i sognatori, quando la vita li porta a scomparire (davvero o metaforicamente)? L'idea di tenere un atlante dell'invisibile, un quaderno "magico" in cui i tre piccoli sognatori possono annotare le parole dell'invisibile, appunto, un quaderno in cui, una notte, intrappolano la luna, riproponendosi di restituirla solo a tempo debito. E lì annotano l'amore per Sofia che nasce sia in Dino sia in Ismaele. Le cose invisibili sono le cose infinite che non finiscono ma scompaiono soltanto, e uno dei luoghi dove vanno a sedimentarsi è appunto quel quaderno che loro hanno chiamato Atlante dell’Invisibile, fra le cui pagine una notte sono riusciti a intrappolare persino la luna tra Santa Giustina, un paesino nella val di Non, Barlassina, un paesino vicino Milano e Novara.

 

-La moglie tra di noi di Sarah Pekkanen e Greer Hendricks:

Ogni relazione ha le sue ombre, anche il matrimonio perfetto. Definito il thriller dell’estate di Piemme, è un romanzo psicologico dalle mille facce, che tiene inchiodati ai suoi colpi di scena, catapultando il lettore dentro una storia che illumina i lati più nascosti dell’amore, anche quelli che si nascondono perfino a sé stessi. Compulsivo come La ragazza del treno, è uscito in America con una prima tiratura di 300.000 copie, battendo ogni record di vendite e campeggiando ai primi posti delle classifiche fin da quando è stato pubblicato, nel gennaio 2018.

 

-Se una notte d’inverno un viaggiatore di Italo Calvino:

 

Credo sia giusto inserire anche un bel classico nella lista dei libri del nostro viaggio, ogni tanto bisogna pure recuperare le nostre origini letterarie. Per questo il titolo scelto fa parte di un Calvino che non ho mai letto, quindi quale occasione più giusta? Definito un romanzo sul piacere di leggere romanzi; protagonista è il Lettore, che per dieci volte comincia a leggere un libro che per vicissitudini estranee alla sua volontà non riesce a finire. È da molto che tengo sott’occhio questa grande eccellenza italiana, per questo lo ritengo un valido compagno di viaggio di questa pazza estate 2018.

 

-Il commesso di Bernard Malamud:

 

 

Consigliato dalla mia amica libraia e scrittrice Laura Busnelli della Libreria Cultora di Milano, è considerato da molti il capolavoro di Bernard Malamud.

La vicenda è straordinariamente intrecciata intorno alle emozioni, ai segreti, al destino di tre esistenze. La storia è quella di Morris Bober, umile commerciante ebreo che nel cuore di Manhattan conduce una vita misera e consumata dagli anni, e di Frank Alpine, un ladruncolo di origini italiane, deciso a riscattarsi e diventare un uomo onesto e degno di stima, aiutando Morris al negozio.

 

Non solo libri ma anche audiolibri :)

Ecco terminata la breve carrellata dei libri che consiglio di leggere e di mettere in valigia per chi come me ancora non é ufficialmente in vacanza. I libri e le proposte letterarie sono tante e se anziché leggere volete ascoltare vi propongo tre Audiolibri (io utilizzo Audible di Amazon) che vi piaceranno sicuramente:

 

 

- Lamento di Portnoy di Philiph Roth;

- Se la notte ti cerca di Romano De Marco;

- Le assaggiatrici di Rosella Pastorino.

 

Tre libri importanti che rimangono indelebili nel cuore della letteratura americana e italiana. 

 

Buone letture, ricordatevi sempre che un buon libro é un fedele compagno di viaggio. Intrappola tutto di noi, le nostre paure e insicurezze, ma anche le nostre gioie e i nostri sogni di questa estate 2018 indimenticabile.

 

 

 

 

 

 

 

Please reload

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now